Le Magazine Accor Hotels
Seguimi …

10 consigli per conoscere Ginevra

#insiderTips 9 - Hotel ibis Genève Centre Nations

I mille e uno segreti di Ginevra Volete scoprire Ginevra in un modo diverso? Emilie, Ludovic, Loïc, Tiago, Toufik e Thomas vi rivelano i misteri di questa meravigliosa capitale dagli accenti internazionali.

#insiderTips 9 - Partite alla scoperta di Ginevra con il personale dell'hotel ibis Genève Centre Nations- Hotel ibis Genève Centre Nations

Quali sono le specialità di Ginevra?
Riguardo ai sapori, avete ampia scelta a Ginevra! Il nostro team vi consiglia, innanzitutto, i filetti di pesce persico del Café Restaurant du Quai, a Hermance. Altro sapore tipico, quello della birra Calvinus, dal nome del grande riformatore protestante. Una birra prodotta a Ginevra! E se ci fosse anche solo una specialità da scoprire visitando Ginevra, sarebbe, all’unanimità, la longeole genevoise. Questa salsiccia è a base di carne di maiale e di finocchio e si degusta, secondo la tradizione, con un gratin di cardi. Un’autentica delizia! Questo piatto tradizionale è servito, in particolare, al caffè del parco dei Bastioni, proprio accanto al muro dei Riformatori. Un luogo addossato a una parte delle vecchie mura costruite nel XVI secolo.
Secondo voi, qual è il miglior souvenir di Ginevra da portare in valigia?
Sicuramente il cioccolato “Avelines”! Creata nel 1922, la ricetta degli Avelines è uno dei segreti più deliziosi e meglio serbati di Ginevra. L’Aveline è uno squisito connubio di cioccolato e nocciola, dalla quale prende il nome.
Qual è il tesoro nascosto di Ginevra?
Per il nostro team, è il Vecchio Arsenale della città. Si trova nella città storica, a due passi dal Municipio. I suoi cannoni ricordano il passato guerriero di Ginevra. Questo edificio, oggi, ha una funzione più pacifica, perché ospita gli Archivi di Stato.
Quali sono le lingue della città di Ginevra?
La lingua più parlata a Ginevra è sempre il francese. Tuttavia, anche l’inglese è molto diffuso. Ricordiamo che Ginevra è la città che ospita più organizzazioni internazionali di tutto il mondo.

Il vostro edificio preferito di Ginevra?
La Cathédrale Saint Pierre nel centro della città storica. Un edificio risalente al 1535, inserito nella lista d’onore del Patrimonio europeo. Questo monumento è il più visitato di Ginevra con oltre 400.000 visitatori l’anno. Dalla cima delle sue torri, la cattedrale offre un panorama eccezionale.
Qual è la personalità locale?
Per noi, è Giovanni Calvino, pastore, teologo e riformatore del XVI secolo. Una figura emblematica della riforma protestante.
Qual è l’evento da non perdere ogni anno?
Sicuramente, il Salone internazionale dell’automobile. La primissima edizione si è tenuta nel 1905. Ma è diventato un evento annuale solo dal 1923. Oggi si tiene nel Palazzo delle Esposizioni e Congressi della città, meglio noto come “Palexpo”. Unico salone di questo tipo in Europa, si svolge a cadenza annuale e ospita in media oltre 700.000 visitatori.

Qual è la cosa più insolita che avete visto a Ginevra?
“La Chaise Cassée” o “The Broken Chair”. È una scultura monumentale in legno dell’artista svizzero Daniel Berset, realizzata dal carpentiere Louis Genève. Quest’opera, esposta sulla Place des Nations, rappresenta una sedia gigante con una gamba rotta. È il simbolo del rifiuto delle mine anti-uomo e delle bombe a grappolo.
Quali sono le espressioni tipiche di Ginevra?
A Ginevra spesso si dice “Va bene il chalet, o?” per chiedere come va. E nella campagna ginevrina si dice “Addio” invece di “Arrivederci”.

Ti è piaciuto? Condividilo!

Vuoi saperne di più?

Continua l'avventura

LE NOSTRE GUIDE DI VIAGGIO I NOSTRI HOTEL A GINEVRA

Casuale

Più idee di viaggio