Parigi
 

Parigi in 3 giorni

Avete in programma un viaggio a Parigi? Per decidere cosa fare e cosa vedere mentre siete lì, prendete spunto dalla nostra idea di itinerario perfetto per una visita di tre giorni. Storia, cultura, divertimento, ristoranti… Assaporate la città a un ritmo rilassante senza rinunciare a nulla!



▼ Vedi le attività

Il tuo soggiorno a Parigi comincia al Campo di Marte, dove ti accoglierà la più celebre ambasciatrice della capitale: la Tour Eiffel. Dal secondo piano o – per i più arditi – dalla vetta, potrai abbracciare con lo sguardo tutta la città grazie al formidabile panorama sui tetti di Parigi che la Signora di Ferro ti offre. Quello degli Invalides, con la sua cupola splendente ricoperta da oltre dieci chili di oro fino, attirerà inevitabilmente la tua attenzione.
Ai piedi della Tour Eiffel troverai un grande prato, perfetto per un picnic. Terminato il pranzo prosegui il tuo soggiorno a Parigi con una tappa a
Musée d’Orsay. All’interno di un’antica stazione, custodisce oltre 3 500 tele e quasi altrettante sculture dal XIX al XX secolo. Tra queste, dei capolavori del patrimonio artistico mondiale, quali L’origine du monde di Gustave Courbet, Le déjeuner sur l’herbe di Edouard Manet e La petite danseuse di Edgar Degas.

Continua a seguire le rive della Senna e i suoi imperdibili stand di venditori di libri usati, fino a raggiungere l’imponente facciata della cattedrale di Notre-Dame de Paris. Splendore gotico, musa di Victor Hugo, la chiesa impressiona tanto per i dettagli della facciata quanto per la maestosità degli interni, dominati da una navata lunga 60 metri.
Approfitta del tuo soggiorno a Parigi per vivere come un francese, accomodandoti sulla terrazza di un caffè vicino alla fontaine Saint-Michel. Dalla piazzetta guarda le celebri torri della cattedrale illuminarsi mentre cala la notte. Lo spettacolo è eccezionale.

Giorno 2 >

▼ Vedi le attività

La seconda giornata del tuo soggiorno a Parigi comincia ai piedi delle piramidi… del Louvre, ovviamente. Non fidarti della sobrietà della Pyramide, l’ingresso di vetro installato nel 1989 al centro della cour Napoléon: ospita il più grande museo d’arte al mondo, con una collezione di svariate centinaia di migliaia di opere. Quadri (l’immancabile Gioconda!), sculture (la Venere di Milo) e reperti archeologici sono esposti al pubblico. Un’intera mattinata è sufficiente a farti avere uno scorcio della sua ricchezza.

Terminata la visita culturale, fai una pausa al giardino delle Tuileries. Area verde in un quartiere ad alta concentrazione di turisti, costeggia la raffinata rue de Rivoli, lungo la quale si susseguono ristoranti e boutique di lusso. Di che offrire una svolta al tuo soggiorno a Parigi con un primo assaggio dell’eleganza parigina.
Arriva alla Place de la Concorde, ai piedi della quale si srotola come un tappeto rosso la più bella avenue del mondo. Eccoti sugli Champs-Elysées, cartolina scintillante che l’Arco di Trionfo decora come un gioiello. Segui il movimento e attraversa le strisce pedonali al centro della strada: questo punto di osservazione permette di scattare una delle più belle fotografie del tuo soggiorno a Parigi.
Sorprendentemente, potrai rendere il tuo pomeriggio ancora più parigino regalandoti una pausa nel salone da the Ladurée. La sua vetrina verde anice si stacca dall’avenue in ebollizione e preannuncia la dolcezza della tua degustazione: un the o una cioccolata calda, ma soprattutto dei macarons. Questi inimitabili biscotti di ogni colore sono tra i simboli golosi della capitale della gastronomia francese. Cultura, shopping e regali per il palato: questa seconda giornata ti porta al cuore dello spirito parigino.

< Giorno 1 Giorno 3 >

▼ Vedi le attività

Parigi, capitale mondiale dell’amore? È il momento di verificarlo da te, proseguendo il tuo soggiorno a Parigi in musica. Appuntamento sulla cima della collina di Montmartre, dove resta intatta l’anima della città cantata da Edith Piaf e Charles Aznavour. Le strade sono strette, pavimentate, tortuose, le boutique sono in stile bohémien e giocano la carta della nostalgia. Sulle piazzette, gli artisti espongono i loro dipinti e t’invitano a metterti in posa.
bold;Resta ancora qualche gradino prima di arrivare alla Basilique du Sacré-Cœur. Se la sua architettura romanico-bizantina, tutta arrotondata, si presta alle fotografie, i più saggi le gireranno le spalle per approfittare della vista eccezionale che Montmartre offre sulla città. Tour Eiffel, Panthéon, Tour Montparnasse… tutti i più grandi monumenti sono visibili da qui, dove il panorama è senza dubbio il più romantico della capitale.

Scendendo dalla collina, abbandona il romanzo per entrare nella Parigi salace. Cosa sarebbe un soggiorno a Parigi senza una tappa a Pigalle, quartiere malizioso in cui i negozi di lingerie rivaleggiano con gli stand di crêpes e sandwich attirare l’attenzione dei curiosi? Un indirizzo mette tutti d’accordo: il Moulin Rouge. È il cuore del quartiere, la testimonianza di un’età d’oro, l’anima di quella Parigi mascalzona in cui si agitano ancora ogni sera le gonne del cancan. Come un segreto ben custodito, il Bar à Bulles de La Machine vt permette di pranzare o prendere un aperitivo con una vista inedita sulle ali del Moulin.
Per concludere questo soggiorno a Parigi, spingiti un po’ più ad ovest, fino al cimitero del Père Lachaise. Raramente un luogo di riposo eterno sarà stato più bucolico, poetico… e turistico. I visitori vengono infatti dal mondo intero per rendere omaggio ai numerosi personaggi che vi riposano. Se accetterai di perderti tra i suoi alberi, potrai incrociare sulla curva di un vialetto Jim Morrison, Frédéric Chopin, Honoré de Balzac e Marx Ernst, La Fontaine e Molière. Ecco, ancora una volta, una vivace dimostrazione dell’attaccamento della capitale francese agli artisti.
Hai finalmente fatto conoscenza con Parigi, città chic e colta, bohémienne e incredibilmente romantica. Ma attenzione, la capitale francese è anche molto civettuola e ti sta già facendo l’occhiolino per convincerti a tornare. Parigi, una storia d’amore…

< Giorno 2

I nostri hotel a Parigi

 

My TripPlanner

Per usufruire di TripPlanner, devi registrarti.

Login Registrati