Le Magazine Accor Hotels
Seguimi …

Cosa visitare a Lucerna?

#insiderTips 13 - Lucerna

Tutta la bellezza di Lucerna, vista dai nostri team Desiderate scoprire Lucerna? Renée, Justine, Pascal e Steeve vi accompagnano nelle vie di un luogo dove si vive bene. Lasciatevi trascinare dal fascino inimitabile di Lucerna.

#insiderTips 13 - Partite alla scoperta di Lucerna -

Quali lingue si parlano a Lucerna?
Lucerna è situata nella Svizzera tedesca. La lingua ufficiale è, quindi, lo svizzero tedesco. Tuttavia, qui tutti parlano inglese. È quindi facilissimo comunicare con la popolazione locale. 
A Lucerna sentirete anche delle espressioni tipiche. Fra queste, "Rüüdig"! In origine questa parola significa “lebbroso”. Ma oggi gli abitanti di Lucerna lo usano per dire “molto”. 

Dove si trova il tesoro nascosto di Lucerna?
Si tratta delle antiche mura della città, Museggmauer, che hanno conservato 9 delle 30 torri che le componevano in origine. Tra queste torri, quattro di loro possono essere visitate nel periodo tra Venerdì santo e Ognissanti. È il caso della torre di Zyt che ospita il più antico orologio della città di Lucerna. Salendo gli scalini abbastanza stretti, scoprite il meraviglioso meccanismo aperto dell’orologio. La sua particolarità? Suona l’ora un minuto prima degli altri orologi pubblici.

Qual è l’edificio più simbolico di Lucerna?
Per tutto il team, è la famosa statua del Leone, Löwendenkmal. Essa commemora i grandi svizzeri morti al servizio di Luigi XVI nell’assalto delle Tuileries a Parigi durante la Rivoluzione francese. Per vederla, appuntamento nel piccolo parco del centro città. Vi stupirà l’incredibile espressività di questa opera d’arte che ha saputo riprodurre l’artista danese Bertel Thorvaldsen. 
Per il team, il luogo dove è esposta la statua è veramente particolare, con il piccolo stagno e i magnifici alberi. Se non ci sono gruppi turistici, si può davvero approfittare della magia del luogo e dimenticare di trovarsi in pieno centro della città di Lucerna.
Quali sono le personalità che hanno segnato Lucerna?
Il famoso compositore tedesco Richard Wagner ha vissuto vicino a Lucerna, in riva al lago dei Quattro Cantoni per sei anni. È proprio qui che ha composto la sua opera “I Maestri cantori di Norimberga”. Oggi la villa nella quale ha abitato è stata trasformata in museo.

Qual è il miglior souvenir da portare in valigia?
Una crociera sul lago dei Quattro Cantoni! Circondato dalle montagne, offre paesaggi mozzafiato e ricchi di storia. Il team vi consiglia caldamente di fare una pausa alla fermata Sissikon per visitare la cappella Tell, costruita in memoria del famoso Guglielmo. La leggenda narra che in questo luogo preciso l’eroe sia saltato dal battello del Magistrato Gessler per fuggire. Egli avrebbe quindi ucciso questa figura mitica con una freccia di balestra. 
Vicinissimo alla cappella, scoprite anche il più grande carillon della Svizzera. Suona ogni ora e si può scegliere in un elenco le melodie che si vogliono ascoltare. Tra queste, la famosa marcia nuziale. Un’idea originale per chiedere la mano?
Quali delizie gustare a Lucerna?
Prima di tutto, appuntamento al tradizionale Caffè “Heini Luzern”. Il luogo, esistente dal 1957, è chiamato anche “paradiso della torta”. Le specialità: le “Luzerner Regentröpfchen”. Sono cioccolatini pralinati a forma di goccia, ripieni alla ciliegia. Sono dolci iscritti nell’inventario del patrimonio gastronomico svizzero. 
Un’altra specialità è imprescindibile in città. Sono i “Luzerner Chügelipastete”. Un nome dalla difficile pronuncia, ma i vostri sforzi saranno ricompensati! Questo vol-au-vent a forma di cupola farcito da uno stufato di carne di vitello, funghi e uvetta è, infatti, un’autentica delizia! Generalmente apprezzato dagli abitanti di Lucerna durante la Sagra dello Zafferano il 2 gennaio, si può gustare tutto l’anno nei ristoranti di Lucerna. Tra questi, il ristorante Taube. 
Qual è l’evento da non perdere a Lucerna?
Lucerna, come diverse altre città svizzere, ogni anno organizza un carnevale. Tuttavia quello di Lucerna è il 2° carnevale più grande della Svizzera, appena dopo quello di Basilea. Il simbolo del carnevale di Lucerna non è altro che la famiglia Fritschi. È composta dal padre Fritschi, dalla madre Fritschene e dal loro figlio Fritschi. Questa famiglia emblematica viene acclamata ogni anno dagli abitanti di Lucerna all’apertura del corteo di carnevale. La maggior parte dei partecipanti è mascherata e canta. Un allegro caos di suoni e di colori, da non perdere per nessun motivo.

Qual è il particolare più simbolico della città?
Sicuramente, le case dipinte della città vecchia. Sulla riva destra del fiume La Reuss, i visitatori saranno affascinanti dalle varie piazzette costeggiate da case storiche. Queste costruzioni, peraltro, sono ornate da affreschi colorati e pittoreschi. Il che dà l'impressione di passeggiare in un museo a cielo aperto! Un’idea di passeggiata ideale per fare subito propria l’atmosfera così particolare della città.

Ti è piaciuto? Condividilo!

Vuoi saperne di più?

Continua l'avventura

LE NOSTRE GUIDE DI VIAGGIO I NOSTRI HOTEL A LUCERNA

Casuale

Più idee di viaggio